Di Salvo concede il bis, successo catalano di Ada Xinxo Morera
in 1200 sui sentieri (ancora bagnati…) del vulcano etneo

Di Salvo concede il bis, successo catalano di Ada Xinxo Morera<br>in 1200 sui sentieri (ancora bagnati…) del vulcano etneo 24 Set 2017

Tutto come un anno fa. Ancora pioggia battente, ancora la vittoria di Giuseppe Di Salvo all’Etna Marathon, manifestazione internazionale di mtb organizzata dal Mongibello Mtb Team giunta all’undicesima edizione e valida per il campionato regionale, il Trofeo dei Due Vulcani e i circuiti Prestigio e Trofeo dei Parchi Naturali.

Il palermitano del Team Baaria ha concesso il bis con una cavalcata solitaria (73,5 km in 3h28’43”) costruita fin dalle prime pendenze sotto un autentico diluvio che si è abbattuto sul percorso subito dopo la partenza di Piazza Belvedere.

Come nel 2016, edizione condizionata dal maltempo: a quota 2000, punto più alto del “lungo”, oltre alla fitta pioggia c’erano vento e freddo (temperatura di 5°C, la parte alta del vulcano si è anche ricoperta di neve). Sentieri bagnati e dunque cenere più compatta e scorrevole, ma tutti i 1200 biker in gara sono stati messi a dura prova dal meteo, che per fortuna ha mollato la presa in tarda mattinata e in prossimità dell’arrivo.

Sul podio del Marathon, staccati rispettivamente di  8’16” e di 9’06”, i due leader dell’Frm Factory, Alessandro Gambino e Mirko Pirazzoli. Ritirato a causa del freddo un altro dei favoriti, Franz Hofer.  Quarto Paolo Alberati (A&G Sporting), quinto posto per Giuseppe Pellegrino (Giant-Sportbikeadventure).

In campo femminile, una foratura ha costretto al ritiro la trentina Lorenza Menapace: per lei, vincitrice venerdì dell’Etna Marathon Tour in coppia con Elizabeth Simpson, è sfumato lo storico poker consecutivo. Prima al traguardo di Milo Ada Xinxo Morera, portacolori della Tracks de Ibiza. Per la catalana di Sabadell tempo di 4h24’28”.  Al secondo posto Gesualda Sinardo (Asd Bikalat) a 6’33”, al terzo la maltese Marie Claire Aquilina (Team Greens) a 22’06”.

Nel percorso Gran Fondo (45,5 km), successi di Salvatore Fidone (Team Lombardo Bike, 2h2’38”) e Chiara Maria Ficili (Amici del Pedale Scicli, 3h12’26”), mentre nell’Escursione (23 km) migliori tempi per Mauro Di Prima (Finestrelle Biker, 1h18’41”) e Luisa Giacopello (2h27’36”).

Le dichiarazioni

Giuseppe Di Salvo (vincitore Marathon maschile): “L’avevo provata e riprovata nelle ultime settimane, ma la gara qui è sempre diversa, specie quando ci si mette di mezzo la pioggia. Ho deciso di fare la selezione all’inizio, perché avevo paura di perdere terreno in discesa. In cima alla salita ho sofferto il freddo, mi veniva da piangere. Poi ho preso degli zuccheri, le forze non mi hanno abbandonato e alle mie spalle nessuno ha guadagnato secondi. Ci tenevo a vincere, l’Etna Marathon è la gara che mi ha lanciato in questa disciplina. Per me è una vittoria speciale, dato che tra due settimane diventerò papà di Gloria”.

Ada Xinxo Morera (vincitrice Marathon femminile): “Io e il mio compagno cercavamo di abbinare vacanze e una gara in mtb e così siamo venuti in Sicilia. Quando sono arrivata al traguardo non sapevo di aver vinto perché a lungo sono stata alle spalle di Lorenza Menapace che poi si è ritirata. E’ stata una giornata difficilissima anche se molto affascinante dal punto di vista paesaggistico. Una forte emozione vedere il nero della lava e il bianco della neve in cima.  L’Etna Marathon è davvero un’esperienza da raccomandare agli amici”.

Maurizio Scalia (presidente del comitato organizzatore): “Ancora una volta abbiamo ampiamente superato quota mille partecipanti. Il temporale previsto per la mezza mattinata è arrivato prima, ma si sa, la mtb si fa in montagna e il tempo spesso è variabile. Dispiace per quelli che non sono riusciti ad arrivare al traguardo, magari qualcuno avrebbe potuto essere più previdente e avrebbe completato, ma si rifarà il prossimo anno, sabato 22 settembre 2018. La prossima edizione ospiterà una tappa dell’Uci Marathon Series. Per noi sarà un impegno importante e apporteremo qualche accorgimento dal punto di vista organizzativo. Crediamo di essere pronti per questa nuova sfida”.      

Anthony Barbagallo (assessore regionale al Turismo Regione Sicilia): “Complimenti all’Etna Marathon, evento che cresce anno dopo anno e fa parte dell’eccellenza mondiale della mtb. La Regione accompagna la passione e l’entusiasmo per le due ruote, e lo dimostra il fatto di aver voluto il ritorno del Giro d’Italia sulle strade siciliane anche nel 2018”.

Alfio Cosentino (sindaco di Milo): “Ringrazio il Mongibello Mtb Team per aver fatto diventare l’Etna Marathon uno degli eventi più partecipati del panorama nazionale della mountain bike. Questa gara è un’occasione unica per la promozione del nostro territorio”.

Le classifiche complete su ENDU

TV – L’Etna Marathon sarà trasmessa in differita venerdì 6 ottobre, alle ore 22,30 su Nuvolari, canale 61 del DTT, all’interno di MTBGranfondo, trasmissione di riferimento della mountain bike italiana.

Cosa stai cercando?

Scrivi qui per trovare prodotti, pagine e altro